it en fr es ru ar ch
Logo

Una pavimentazione per sempre

FLOORTEK è stato scelto da un’altra prestigiosa realtà, il Consorzio Melinda di Cunevo, in provincia di Trento, in Val di Non. La pavimentazione in post-tensione continua a farsi conoscere e prosegue, anche se lentamente, la sua penetrazione nel mercato dei pavimenti industriali in completa assenza di giunti.

Precisiamo “lentamente” per il particolare momento dell’industria edile nel nostro Paese, ma bisogna pur riconoscere che si tratta di un processo lento anche per la poca conoscenza del sistema da parte di progettisti e soprattutto da parte degli utilizzatori committenti. FLOORTEK ha risolto ormai l’annoso problema del pavimento industriale tradizionale sempre pieno di guai e di facili contestazioni, “lo spauracchio” di ogni costruttore.
Con TENSOFLOOR il pavimento FLOORTEK ha conosciuto fin dalle prime esecuzioni consensi e riconoscimenti: niente più giunti, niente più imbarcamenti, niente più fessurazioni.

A queste caratteristiche si aggiunge poi l’impiego nell’opera di un calcestruzzo particolare come quello impiegato da TENSOFLOOR in tutte le sue pavimentazioni, progettato con AETERNUM PAV, ovvero un calcestruzzo con resistenze a compressione superiori di 70 MPa, e a flessione di 7 MPa; assolutamente impermeabile, in assenza completa di ritiro, e resistenza alle più alte classi di esposizione.
Si completa cosi un’opera per sempre, una pavimentazione che non ha uguali, davvero impensabile per un pavimento tradizionale.

A oggi TENSOFLOOR ha eseguito oltre 600.000 m2 di pavimentazioni in postensione in Italia e all’estero; la prima in assoluto presso la TENAX di Sirtori (in provincia di Lecco) di 7.OOO m2 nell’estate del 2005, tuttora visibile nella sua perfezione dopo ben otto anni di esercizio. Tutti gli altri a seguire negli anni successivi, tutti perfetti tutti da poter visionare con grande orgoglio.
Chi sta cercando di copiare il nostro sistema (già, “cercando”, perché ancora oggi dopo nove anni sono lontanissimi dalla nostra qualità) è costretto a farsi pubblicità menzionando i nostri cantieri e portando i nostri lavori come loro referenza.

Entrando nella specificità della case history illustrata in queste pagine, segnaliamo che l’esecuzione della pavimentazione FLOORTEK presso il Consorzio Melinda ha presentato innumerevoli difficoltà, come:

  • il periodo in cui è avvenuta l’esecuzione, nel corso del mese di agosto, un vero “inferno” per le pavimentazioni industriali tradizionali;
  • la forma della piastra e il raccordo della stessa a pavimentazioni esistenti (come si può evincere chiaramente dalla planimetria del pavimento);
  • le innumerevoli presenze di pozzetti di raccolta delle acque piovane.

Difficoltà comunque tutte risolte dai progettisti di TENSOFLOOR.

« Indietro